PO.LA.RI.S.

0
192

Programma SIA+ lotto 3 Progetto PO.LA.RI.S.

La Comunità La Tenda Cooperativa Sociale, nel biennio 2018-2019 è stata soggetto promotore  del Progetto PO.LA.RI.S. nella Zona Sociale 8, progetto finanziato dal programma regionale “SIApiù – azione Adulti vulnerabili. Avviso pubblico per la presentazione di progetti relativi all’inclusione socio lavorativa – Por Umbria FSE 2014-2020 – Asse 2 Inclusione sociale e lotta alla povertà, investimenti in favore della crescita e dell’occupazione”.

In collaborazione con il Servizio Sociale del Comune di Foligno, quale Comune capofila per la Zona Sociale 8, da ottobre 2018 a luglio 2019 gli operatori della mediazione della Comunità La Tenda hanno effettuato attività di presa in carico, di orientamento e di matching aziendale, tramite attivazione di Tirocini Formativi Extracurriculari con persone appartenenti alle fasce svantaggiate della popolazione, già in carico ad un Servizio Sociale territoriale.

L’esito del Progetto, sul piano quantitativo, è stato il seguente:

  • 53 destinatari inviati dai referenti istituzionali della Zona Sociale 8, dei quali:
  • 5 persone hanno rinunciato al progetto prima della presa in carico da parte degli operatori della mediazione della Comunità La Tenda;
  • 48 persone prese in carico dagli operatori della mediazione della Comunità La Tenda ed accompagnate in un percorso di reinserimento socio lavorativo.

Delle 48 persone prese in carico dagli operatori della mediazione della Comunità La Tenda:

  • 6 hanno rinunciato al progetto dopo uno o più colloqui di orientamento;
  • 39 hanno svolto un Tirocinio Formativo Extracurriculare (di cui 34 conclusi alla scadenza prevista di 6 mesi, 5 interrotti anticipatamente per problematiche dei tirocinanti;
  • per ulteriori 3 persone non è stato possibile individuare un’azienda disponibile ad ospitare il Tirocinio Formativo Extracurriculare entro i termini progettuali.

Dei 34 progetti terminati nei termini previsti, 8 si sono conclusi con l’assunzione del tirocinante presso l’azienda ospitante o in una realtà dello stesso settore produttivo, anche grazie al matching effettuato con grande perizia dagli operatori della mediazione e in assenza di incentivi o opportunità vantaggiose per le aziende interessate all’assunzione.