Il Centro per le dipendenze Caino è una Comunità Terapeutico-Riabilitativa che propone Percorsi di Sviluppo Individualizzati residenziali e semiresidenziali a persone di ambo i sessi con problemi di dipendenza, in carico ad un Servizio del Dipartimento delle Dipendenze della USL Umbria 2. Il Centro si propone di aumentare il grado di autonomia e di consapevolezza del soggetto accolto, attraverso lo sviluppo delle competenze nella relazione con se stesso e con gli altri, in un ambiente protetto quale la convivenza comunitaria, con i soggetti della rete del sistema di cura e, infine, con i propri contesti familiari e sociali significativi. Tale lavoro di sviluppo è il frutto di un’analisi condivisa dall’équipe multidisciplinare del Centro con il soggetto accolto e con i referenti dei Servizi invianti. Lo strumento principale per il raggiungimento di tali obiettivi è la convivenza del soggetto in un ambiente il più possibile di tipo “familiare”, composto da un piccolo gruppo di pari e dall’équipe di operatori che lavora presso il Centro.

 
Il Centro Caino raccontato dall’Equipe della Struttura:

«Ebbene, chiunque ucciderà Caino, sarà punito sette volte più di lui». 
Il Signore mise un segno su Caino, perché nessuno, trovandolo, lo uccidesse.

Caino fugge. Dai suoi incubi, dalle sue maledizioni, dai giudizi, da sé stesso.
Caino cerca. Un luogo, uno spazio, un’identità, una ragione, un ristoro.
Caino prova. A resistere, a cambiare, a non voltarsi indietro, a guardare avanti, a perdersi per ritrovarsi.

Caino trova origine in alcuni termini ebraici come qanah, “formare”, o qáyin, “acquisizione”, o ancora kana, che significa “ottenere”.
Forse è proprio nel “formare, ottenere, acquisire” un’immagine, un racconto, un’idea di sé nuova e ancora indefinita, che troviamo il senso profondo di un percorso da fare insieme ad altri, impegnati nella stessa ricerca.

Le persone non possono essere definite per ciò che fanno o che non fanno, per le scelte che fanno o che non fanno, per il posto che occupano o che non occupano… ciò che rende perfette tutte le persone è la possibilità di essere sempre “in-definiti”, non definiti, almeno mai completamente, e di avere sempre la possibilità di cambiare, di “ri-definirsi”.



Complessità Accoglienza Incontro Novità Orientamento

Il Centro per le dipendenze Caino è un servizio di alta qualità rispondente ai complessi bisogni delle persone accolte al fine di accrescere in esse un maggior livello di empowerment nell’individuare, gestire successivamente ampliare la rete di servizi territoriali cui attingere. E’ un luogo generativo dove far nascere la domanda rispetto ai propri bisogni e di orientamento verso gli strumenti necessari per soddisfarli con il supporto del territorio.

E’ un luogo dove si può acquisire la capacità di ri-definirsi facendo emergere le proprie potenzialità  vedendo sia la futilità nel tentativo di far rivivere la vecchia vita sia il pericolo nel tentativo di cancellarla