Comunità Educativa Residenziale per Minori

0
145

La Comunità Educativa Residenziale per minori della Comunità La Tenda ha origine nei primi anni ’80, allorché la Cooperativa avvia un Progetto di accoglienza diurna e residenziale per minori a rischio residenti nel territorio, rivolto soprattutto ad adolescenti. I ragazzi, su richiesta delle loro famiglie e dei Servizi Sociali, frequentavano la Comunità in regime diurno. Il gruppo era allargato anche a minori del quartiere che avevano situazioni familiari nella norma, per non creare un “ghetto”, ma un gruppo di aggregazione che fosse sede privilegiata per la crescita dei ragazzi accolti, dove la figura dell’educatore fosse un valido punto di riferimento. Negli anni successivi iniziarono a giungere, da parte dei Servizi Sociali e Sanitari del territorio, richieste di inserimenti residenziali. Si è passati, quindi, nel corso del tempo, da un gruppo prevalentemente diurno ad uno prevalentemente residenziale.

La Comunità Educativa, oggi, è rivolta a minori con situazioni familiari problematiche, minori a rischio di emarginazione sociale, minori a rischio psicopatologico e/o di devianza, minori provenienti da famiglie bisognose di sostegno nella funzione educativa.

Il servizio è attivo 24 ore su 24 ed è aperto tutto l’anno.

La Comunità Educativa è in grado di accogliere in regime residenziale minori di ambo i sessi e senza vincolo di nazionalità, in età compresa tra 11 e 18 anni, al momento dell’ingresso, per un numero massimo di 8.  Possono usufruire del Servizio minori di età inferiore, se inseriti con fratelli maggiori e se l’équipe valuta che il caso abbia caratteristiche compatibili con la situazione del gruppo presente. Come previsto dal Regolamento Regionale n. 7/2017, la capacità ricettiva della struttura può essere elevata, per periodi definiti, a 10 utenti in caso di inserimenti d’urgenza o per presenza di fratelli/sorelle che non si ritiene opportuno dividere.

L’équipe degli educatori del Servizio lavora sulla base di un modello di riferimento definito all’interno del documento “Linee metodologiche dell’intervento educativo nella Comunità La Tenda”, redatto dalla Direzione ed elaborato grazie ad anni di esperienza e di formazione, che considera e valorizza la persona accolta nella sua globalità, tenendo conto anche del sistema relazionale e ambientale a cui appartiene.

Il fulcro del lavoro con i minori accolti è il Progetto Educativo Individualizzato, pensato, predisposto e verificato dagli educatori della Comunità insieme ai Servizi invianti e inserito nel più ampio progetto globale sul nucleo familiare.

La progettazione individualizzata si avvale anche della dimensione di gruppo insita nella vita in Comunità: il gruppo funge da attivatore e rappresenta una lente particolare che fornisce una prospettiva altra e diversa su aspetti del sé non riconosciuti né riconoscibili nella relazione uno a uno.

La Carta del Servizio e il Programma sono scaricabili nell’area Download del sito.

Carta del Servizio e Programma Comunità Educativa per Minori

Scarica PDF

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here